SCUOLA DELL'INFANZIA

scuola salesiana dal 1959

FINALITÁ ISTITUZIONALI

La Scuola dell’Infanzia S. Maria Mazzarello concorre all’educazione e allo sviluppo affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale, religioso e sociale delle bambine e dei bambini, promuovendone le potenzialità di relazione, autonomia, creatività, apprendimento (D.L. n. 59/224 – Governo della Pubblica Istruzione, Roma, Settembre 2007).

Per i bambini che frequentano la scuola, la Comunità Educativa propone un cammino di educazione integrale, che:

  • parte dalle domande esplicite di sviluppo armonico della personalità del bambino e punta alla qualità dell’offerta, confrontandosi con gli standard delle altre agenzie educative;
  • sviluppa la dimensione dell’identità, dell’autonomia e della competenza della cittadinanza;
  • promuove l’orientamento come norma educativa, per una presa di coscienza di sé e delle proprie potenzialità, al fine di realizzarle integralmente e inserirsi in modo creativo e critico nella società in trasformazione;
  • conduce i bambini a rendersi gradualmente responsabili delle loro scelte nel delicato processo di crescita nella fede;
  • guida progressivamente alla scoperta di un progetto originale di vita cristiana e nel rispetto delle altre religioni.

I PROFILI FORMATIVI

L’offerta formativa che la Scuola dell’Infanzia S. Maria Mazzarello offre è descritta sotto forma di un Profilo Formativo.

Per Profilo Formativo si intende la descrizione organica delle competenze (sapere, saper fare e saper essere) che ogni alunno dovrà acquisire.

Nella definizione del profilo formativo dell’alunno, le competenze sono indirizzate alla formazione integrale della persona umana, educata ad acquisire una propria identità, definita da una serie di valori e comportamenti corrispondenti. La comunità educativa si muove, quindi, nel campo dell’etica e della vita di fede.

I profili formativi sono depositati presso la presidenza e la segreteria della scuola e sono disponibili per tutti coloro che ne faranno richiesta.

I PERCORSI FORMATIVI

I Percorsi Formativi annuali attivati dalla scuola, depositati presso la presidenza e la segreteria e disponibili per tutti coloro che ne faranno richiesta, consistono in un cammino di formazione e di crescita che conduce il bambino a realizzare i profili delineati. I percorsi formativi danno vita a specifici processi di qualità che aiutano il bambino a rafforzare la propria identità personale, a conquistare progressivamente l’autonomia, a sviluppare competenze e ad aprirsi al mondo multiculturale. Tali processi avvengono all’interno di una comunità educativa che assicura relazioni ispirate al Sistema Preventivo di Don Bosco.

I profili formativi sono organizzati in Unità di Apprendimento.

Per Unità di Apprendimento si intende ogni unità di organizzazione del processo di insegnamento/apprendimento per campi di esperienza, costituiti da conoscenze e abilità e trasformati in traguardi per lo sviluppo della competenza.

CRITERI E MODALITÁ DI DISTRIBUIONE DEL MONTE ORE ANNUALE

La Scuola dell’Infanzia S. M. Mazzarello segue programmi ed insegnamenti previsti dal Ministero.

L’orario delle attività didattiche è articolato in sei giorni settimanali ed è organizzato come segue:

  • Dal lunedì al venerdì:
    • tempo ordinario: 8,00 – 14,00.
    • tempo prolungato: 8,00 – 16,00.
  • Sabato:
    • 8,00 – 13,00.

L’attività della scuola, in armonia con quanto definito dalla legge di Riforma n. 53 del 2003 e dal Decreto Legislativo n. 7 del 22/01/2007, articola le varie attività in campi di esperienza. La scuola, in sintonia con il progetto educativo dell’Istituto, per ciascun campo di esperienza pone i seguenti traguardi di sviluppo delle competenze:

COMPETENZE E TRAGUARDI DI SVULUPPO

Traguardi Di Sviluppo Della Competenza:

Il bambino:

  • matura il senso dell’identità personale, diventando così consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, imparando a controllarli e a esprimerli in modo adeguato;
  • è cosciente della propria storia, della storia familiare, delle tradizioni della famiglia, della comunità e della scuola;
  • dialoga, discute, gioca e lavora in modo costruttivo e creativo con gli altri bambini.

Traguardi Di Sviluppo Della Competenza:

Il bambino:

  • ha raggiunto una buona autonomia personale, attraverso la conoscenza del proprio corpo, le differenze sessuali e di sviluppo, e dei segnali del corpo;
  • apprezza il movimento e si diverte nelle diverse forme di attività e di destrezza (quali correre, stare in equilibrio, coordinarsi in giochi individuali e di gruppo), che richiedono l’uso di attrezzi e il rispetto di regole.

Traguardi Di Sviluppo Della Competenza:

Il bambino:

  • segue con attenzione e con piacere spettacoli teatrali, musicali e cinematografici; comunica, esprime emozioni e racconta, sfruttando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente;
  • utilizza i materiali che ha a disposizione con creatività, esprimendosi attraverso il disegno, la pittura e altre attività manipolative;
  • scopre il paesaggio sonoro attraverso attività di percezione e produzione musicale, utilizzando voce, corpo e oggetti;
  • esplora i primi alfabeti musicali imparando a produrre semplici sequenze sonore.

Traguardi Di Sviluppo Della Competenza:

Il bambino:

  • sviluppa la conoscenza della lingua italiana dal punto di vista lessicale, grammaticale e conversazionale, ed esprime agli altri le proprie emozioni, le proprie domande, i propri ragionamenti e i propri pensieri, con un repertorio linguistico adeguato alle esperienze e agli apprendimenti compiuti nei diversi campi di esperienza.

Traguardi Di Sviluppo Della Competenza:

Il bambino:

  • sa raggruppare e ordinare secondo criteri diversi, confrontare e valutare quantità, compiere misurazioni utilizzando semplici strumenti;
  • sa collocare correttamente sé stesso, oggetti e persone nello spazio, dimostra di sapersi orientare nell’organizzazione cronologica della giornata scolastica, perché conosce i giorni della settimana e le ore della giornata.

PHOTOGALLERY

Share This